Simyda Nutrizione la dieta inizia con il sorriso

Come iniziare una dieta: di Lunedì e con il sorriso.

Con la primavera che si avvicina rapidamente, è arrivato il momento di dedicarsi alle ‘pulizie’. Le pulizie altro non sono che un ‘fare ordine’, fare spazio. Il ‘fare spazio’ altro non è che rendere la propria casa più leggera, luminosa, fresca, piacevole da abitare. Ecco, ora immaginatevela così la ‘dieta’, un ‘fare spazio’ dentro di noi, un rinnovarsi, un liberarsi di scorie e negatività, per regalare una nuova luce a noi stesse e al nostro corpo. Bene, se hai intenzione di iniziare una nuova dieta, non rimandare a domani … il lunedì è il giorno migliore per iniziare una nuova dieta.
I lunedì tanto denigrati e odiati sono in realtà giorni che sfruttano l ‘”effetto nuovo inizio”, quando ci sentiamo “una nuova persona”, pronta ad assumere un cambiamento nelle abitudini.

Inizia con un sorriso

Quando si affronta un passo importante – e l’inizio di una dieta lo è, assolutamente – è bene iniziare pieni di energia ed entusiasmo. E questa energia non ci arriverà da fuori, ma da noi stessi. Un sorriso allo specchio vi aiuterà. Decidere di iniziare una dieta, vuol dire iniziare a volersi bene e dimostrarlo con i fatti. E allora che dobbiamo fare? Sorridiamo, è un gran giorno. Sgomberiamo la mente dall’idea che l’inizio di una dieta sia l’inizio di un calvario. Non è così. Una dieta è un nuovo inizio, l’inizio di un cammino in salita, più o meno faticoso, ma che ci darà tante soddisfazioni. La dieta non è solo ‘non mangiare’, ma cambiare tante piccole abitudini, organizzare diversamente il proprio spazio, il proprio tempo, un ‘decluttering’ generale che ci darà sempre più energia. Quindi cosa dobbiamo fare? Sorridiamo!

Perché proprio il Lunedì?

In certi giorni, chiamati punti di riferimento temporali, abbiamo una visione diversa di noi stessi.
Ed è oramai assodato – con tanto di statistiche e studi elaborati da importanti università – che le persone che prendono i buoni propositi per l’anno nuovo, o durante anniversari, compleanni, inizio settimana o mese, hanno maggiori probabilità di successo.
Il Lunedì è un nuovo inizio. Il lunedì motiva le persone.
Penso che dia un impulso di energia perché si arriva carichi dal riposo del week end e ci si sente pronti ad affrontare il cambiamento, si ha avuto tempo per pensare, pre rilassarsi, per ritrovare il centro, concentrandosi si se stessi.

I lunedì hanno degli svantaggi, ma vietato scoraggiarsi

I lunedì hanno degli svantaggi. Può capitare di utilizzare tutta la nostra energia e forza di volontà all’inizio, per poi esaurirci più avanti nella settimana. Se entro giovedì si capisce che si sta cedendo, è bene non aspettare fino a lunedì per un nuovo inizio.
La chiave per cambiare è al pasto successivo o la mattina successiva, ricominciare da capo, subito.
Non esistono cattive giornate per iniziare un nuovo comportamento, ma di certo è bene non iniziare un qualcosa di nuovo quando ci si sente con poca energia e forza di volontà.

Anche il compleanno può funzionare
I ricercatori di una università americana hanno scoperto che il giorno dopo un compleanno molte persone vanno in palestra.
I compleanni sono eventi significativi e simbolici che portano a guardare avanti e quindi stimolano cambiamenti nei comportamenti.
Oppure il primo giorno del mese, o l’inizio di una nuova stagione o semestre.
La primavera in particolare è un momento per eliminare il disordine dalle nostre vite o per ricordare che la stagione dei costumi da bagno sta arrivando.
O ‘must dei must’ per il nuovo anno
Sì in effetti è un po’ un cliché, ma le persone fanno buoni propositi per l’anno nuovo sin dai tempi degli antichi romani e da accurati studi sembra che circa il 40% delle persone che li adottano si attiene ai loro propositi.
Le percentuali di successo sono migliori di quanto la maggior parte delle persone immagina.
Un nuovo anno offre alle persone l’opportunità di pensare al futuro ma li aiuta anche a riflettere sul passato e sui loro comportamenti negativi. Abbiamo bisogno di entrambe le prospettive per cambiare.

Il successo di una dieta dipende soprattutto dal nostro atteggiamento mentale.

Una cosa è certa, il successo di una dieta dipende soprattutto dal nostro atteggiamento mentale. Dobbiamo essere positivi. Andiamo incontro al nostro Lunedì e alla nostra nuova dieta con un sorriso. Accogliamo il cambiamento con allegria, non come se ci stessero portando al patibolo. E un passetto alla volta, inserendo nuove abitudini, un giorno dopo l’altro, una settimana dopo l’altra, raggiungeremo i nostri obbiettivi. Con il sorriso!

Luisa Rivelli Biologa Nutrizionista (del rock)

Vuoi iniziare una dieta? Ti senti pronta ma non sai da dove cominciare? Vuoi un sostegno psicologico per affrontare questo momento? Scrivici


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.